2.1 – L’onda di Urano

Tempo di lettura: 2 minuti

Il segreto della Terra sta per essere rivelato, ma nemici tanto invisibili quanto letali sono pronti a tutto pur di impedirlo.

 

Sinossi: Sono passati sessant’anni da quando il capitano Micah Veidt, primo necronauta della Terra, ha rivelato i segreti della necropropulsione, e adesso la misteriosa stazione terrestre di “Andromeda” in orbita intorno a Oberon, una delle lune di Urano, è finalmente pronta a entrare in funzione.
Ma qualcuno non vuole che la Terra raggiunga il suo scopo ed è pronto a tutto per fermarla: sono gli Isolazionisti, convinti che per il bene dell’uomo lo spazio debba restare inviolato.
Riusciranno nel loro intento? Nel frattempo Eliphas Nuuro, presidente della Confederazione di Venere, è messo a parte di un segreto antico e terribile.

Acquistalo su:
L’onda di Urano – Amazon: Kindle Store
L’onda di Urano – Delos Store
L’onda di Urano- Kobo Store
– e in tutti gli altri store…

E se volete, possiamo parlarne qui:
– Forum della Writers Magazine Italia – L’onda di Urano

A differenza di Faulken e di molti altri capitani lei non era stata una militare. La disciplina necessaria dopo la sua promozione a necronauta le derivava dall’amore incondizionato per la scienza: una ricercatrice, e delle migliori. Assegnata allo studio della necronautica prima che il capitano Micah Veidt ne rivelasse tutti i segreti, aveva continuato a studiarla fino a quando la malattia le aveva permesso di farlo.
Poi il MIST si era offerto di concederle una nuova opportunità.
“Non resterà nulla di lei, dottoressa Glayinis. I ricordi se ne andranno sostituiti dal dolore. Porterà con sé solo ciò che ancora la tiene in vita” ricordava bene quelle parole, uno dei pochi nitidi lasciti del suo passato. Aveva accettato. E così era stato.
Dolore. Rabbia. Necronautica. La nuova vita eterna che la consumava e al tempo stesso la rafforzava ruotava intorno a quelle tre parole. L’armatura fusa al suo corpo e il lavoro che svolgeva lì le avevano concesso una conoscenza molto intima della forza aliena. Qualcosa che nessuno studio di laboratorio poteva eguagliare. Non avrebbe permesso che niente e nessuno potesse distrarla dalla sua missione. Dal suo lavoro. Non ora che mancava così poco.

(estratto da ‘L’onda di Urano‘ – primo episodio della seconda stagione de I Necronauti)

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *