Io ci voglio credere

Tempo di lettura: 3 minuti

Attingo in modo improprio al manifesto culturale (e fisico) di Fox Mulder per lanciare un piccolo grido di allarme che scaturisce dal mio limitatissimo osservatorio privato. Si è letto molto in questi mese di fake news, di bufale e della diffusione virulenta di contenuti privi del più elementare controllo delle sorgenti. Spesso l’accusa viene mossa al mondo del web ma vi invito di leggere la storia di Alessandro Proto per rendervi conto che in realtà è l’intero sistema comunicativo ad avere grossi limiti strutturali.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  
I supereroi della Justice League

Justice League – di Zack Snyder

Tempo di lettura: 3 minuti

VOTO★★★½☆
Primo progetto corale in casa DC dove il neo-sestetto di supereroi rappresentato da Wonder Woman (Gal Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Flash (Ezra Miller), Cyborg (Ray Fisher), Superman (Henry Cavill) e Batman (Ben Affleck) si trova ad affrontare la prima vera minaccia mondiale incarnata da Steppenwolf, dai suoi demoni e dall’eminenza grigia Darkseid. Dopo l’iniziale riluttanza i sei si uniranno contro il nemico comune consegnando ai terrestri la Justice League.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  

Thor: Ragnarok – di Taika Waititi

Tempo di lettura: 2 minuti

VOTO★★☆☆☆

Con questo terzo film il Dio del Tuono raggiunge Iron-Man come numero di pellicole in solitaria (Captain America: Civil War era un mini-Avengers mascherato, perciò Cap resta al palo con ‘solo’ due titoli). Ma soprattutto continua (e forse si conclude?) il percorso isolazionista di Asgard: dopo un primo film molto terrestre, dopo un secondo film che esplorava la mitologia asgardiana e coinvolgeva la Terra in misura minore, arriviamo a Thor: Ragnarok nel quale il nostro pianeta è del tutto assente.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

IT – di Andy Muschietti

Tempo di lettura: 3 minuti

VOTO:★★★★☆
Lo dico senza se e senza ma: trasporre IT sul grande (o piccolo) schermo è assolutamente impossibile. E’ impossibile perché la storia è così complessa e completa, così totalizzante, che anche piccole omissioni finiscono con lo snaturare l’armonia complessiva del capolavoro originale di King. Ed è impossibile anche perché IT è un romanzo senza filtro, morboso, violento, coraggioso e che non si ferma davanti a nulla. Parla una lingua dimenticata, di certo una lingua che l’ecosistema cinematografico (o televisivo) non può e non vuole imparare.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

[ebook] – Il Costruttore – Robotica.it

Tempo di lettura: 2 minuti

E dopo recensioni, analisi, grida di dolore e work in progress, torno a parlare di una componente fondamentale di questo sito: la scrittura. Nel dettaglio, la mia scrittura. Da martedì 24 ottobre sarà disponibile su tutti gli store un mio nuovo racconto pubblicato solo in ebook per Delos Digital: Il Costruttore.

Cosa sta accadendo ad Aaron Fanti? Perché è scosso da attacchi di panico, perché è perseguitato dalle allucinazioni? Sta piombando in un incubo? O ne sta uscendo?
La vita cambia all’improvviso per Aaron Fanti, psicologo alle dipendenze del Ministero della Salute. Ansia, attacchi di panico e strani ricordi iniziano a tormentarlo fino a quando non viene rapito da un misterioso commando.
Le sue visioni hanno a che fare con il Costruttore, il gigantesco sintetizzatore di cibo che sfama l’intera popolazione? Quale terribile segreto nascondono i suoi rapitori? Per Aaron Fanti inizia una lotta contro il tempo che coinvolgerà la sua salvezza così come quella dell’intera città di Bologna: una corsa disperata che lo porterà a confrontarsi con un terribile passato.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Blade Runner 2049 – di Denis Villeneuve

Tempo di lettura: 4 minuti

Premessa: questa non è una recensione del film, o almeno non una recensione del film in senso stretto. Ho difeso e apprezzato pellicole come Star Wars: Il Risveglio della Forza o Alien: Covenant, sopportando e digerendo un fuoco di fila impietoso, una scomposizione della trama mirata a evidenziare ogni piccola incongruenza. Non ho la minima intenzione di fare la stessa cosa con Blade Runner 2049. Anche perché la gioia è nell’orecchio di chi ascolta e nell’occhio di chi guarda e la gioia non è mai una colpa o qualcosa da dover distruggere. Diciamo che questo è più un grido di dolore.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

[EVENTI] – STRANIMONDI AL CUBO – CI SARÒ!

Tempo di lettura: 1

Una manciata di giorni (a meno che non siate polidattili come Hannibal Lecter e allora una manciata è troppa) è inizierà la terza edizione di Stranimondi, riuscitissima e ormai imperdibile manifestazione milanese della fantascienza, del fantastico, del weird e di tante altre cose.
Come l’anno scorso sarò presente ma a differenza dell’anno scorso non avrò location fissa e mi troverete a vagare per la convention per tutta la giornata di Sabato (solo il sabato, da mattina a sera) armato di uno zainetto pieno di cose curiose.
Quindi chiunque volesse scambiare quattro chiacchiere, offendermi, offrirmi o farsi offrire una birra mi troverà a Stranimondi sabato 14 ottobre, dall’apertura alla chiusura (più o meno) della manifestazione.
Ci vediamo a Stranimondi!
(al cubo)

Se volete avere informazioni sulle mie recensioni, sulle mie uscite letterarie e sulle mie partecipazioni a Convention e /o fiere, iscrivetevi alla newsletter inserendo il vostro indirizzo email in fondo alla pagina.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Work in progress – Settembre 2017

Tempo di lettura: 2 minuti

Circa un mese fa vi avevo aggiornato qui sul proseguo delle mie fatiche letterarie inaugurando la rubrica Work in Progress: a poco più di trenta giorni di distanza, dove siamo arrivati?

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una Legione senza futuro?

Tempo di lettura: 3 minuti

Il mio nome è Legione perché siamo molti.

Come si può evincere dalla citazione qui sopra, non mi sto riferendo alla straordinaria serie televisiva FOX, e in realtà nemmeno all’esorcismo citato dai vangeli canonici. Però Legione indica, cito più o meno testualmente, una schiera, una moltitudine un gruppo compatto. Come si può associare questo a un periodo storico nel quale l’individualismo sembra essere più forte che mai? Come può essere, ovviamente al netto di riferimenti demoniaci, l’era della Legione?

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sul Globo d’Argento – di Andrzej Żuławski

Tempo di lettura: 3 minuti

VOTO:★★★★½

La fantascienza è una delle narrazioni di genere più versatili a disposizione di autori e cineasti: può essere intrattenimento, può essere finzione, può spingere l’acceleratore sugli aspetti più scientifici o può proiettare lo spettatore qualche decennio nel futuro, indirizzando il suo potente obiettivo in direzioni meno tecnologiche. E può, in alcuni casi, diventare un affilato strumento di critica sociale.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •