1.2 – I Mercanti di Morte

Tempo di lettura: 2 minuti

I vulcani di Marte nascondono un segreto che minaccia di sconvolgere l’intero Sistema Solare.

 

Sinossi:
Sull’antica colonia terrestre di Marte, durante un esperimento che ha lo scopo di studiare la necropropulsione, viene scoperto un misterioso complesso di grotte sepolte nelle profondità degli immensi vulcani marziani. Il Governo di Tharsis decide di indagare organizzando una complessa operazione militare: ma chi si nasconde nelle viscere del Monte Arsia? Perché diverse tecnologie trafugate dalla Terra e da Venere si trovano lì? Micah Veidt, agente dei servizi segreti terrestri in missione su Marte, dovrà scoprire chi sono e cosa vogliono gli spietati Mercanti di Morte.

Acquistalo su:
I Mercanti di Morte – Amazon: Kindle Store
I Mercanti di Morte – Delos Store
I Mercanti di Morte – Kobo Store
I Mercanti di Morte – Hoepli
– e in tutti gli altri store…

E se volete, possiamo parlarne qui:
– Forum della Writers Magazine Italia – I Mercanti di Morte

Micah lanciò uno sguardo al panorama e di nuovo fu colpito dalla bellezza di Tharsis e dal contrasto con la roccia rossa che invece dominava ancora parte del pianeta. Alla sua sinistra vide un’enorme costruzione a forma di tronco di cono, con larghi anelli rotanti sulla sua base, che sorgeva ad alcuni chilometri da Terza Tharsis: uno degli enormi condensatori del pianeta. Portare l’acqua negli avamposti più lontani dalle Valles avrebbe significato la possibilità di piantare foreste in grado di fornire ossigeno ma fino a quel momento i condensatori avrebbero avuto un ruolo fondamentale. Sulla Terra non era mai stato necessario installarne uno, soprattutto dopo il Silenzio. La tecnologia terrestre si era tutta incentrata sulla genetica e sullo sfruttamento del mare e il pianeta, essendo l’unico di cui si disponeva senza nessuna possibilità di fuga, era tornato al centro degli interessi umani.
Da un punto di vista ecologico, non era mai stato così sano come nei lunghissimi anni di isolamento dalla colonie.

(estratto da ‘I Mercanti di Morte‘, secondo episodio de I Necronauti)

Leave a Comment