Tag: Star Wars

SOLO – A Star Wars Story – di Ron Howard

Tempo di lettura: 3 minuti

Piccola, doverosa premessa: non avevo aspettative di sorta su Solo e mi ero documentato ben poco prima di entrare in sala. Dal trailer, visto un paio di volte, mi era parso un possibile western stellare e dopo la visione posso dire che in effetti si tratta di questo. Una visione di frontiera, con tanto di assalto al treno, saloon, pistoleri, bari, miniere e chi più ne ha più ne metta. Io adoro il western perciò l’ipotesi di una contaminazione del genere mi affascinava. Lo dico subito, non sono rimasto deluso.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi – di Rian Johnson

Tempo di lettura: 5 minuti

“Provare no! Fare, o non fare! Non c’è provare!” – Maestro Yoda, Guerre Stellari: L’Impero Colpisce Ancora, 1980

Mi è molto difficile scrivere queste considerazioni, e lo è per due motivi: il primo è l’amore viscerale che nutro da trentaquattro anni per Guerre Stellari, il secondo è che comunque si tratta del capitolo di mezzo di una trilogia che si concluderà tra due anni. Perciò non scriverò una recensione, ma proverò a mettere nero su bianco i motivi che mi hanno portato per la prima volta a emergere dalla visione di un film di Star Wars confuso, disorientato e di certo non entusiasta.

[Recensioni Film] – ‘Rogue One: A Star Wars Story’ di Gareth Edwards

Tempo di lettura: 4 minuti

VOTO:★★★★☆
Dunque è successo. Il sacro sigillo è stato spezzato con la proiezione del primo Star Wars Story: un film fuori canone rispetto alla nuova trilogia in corsa che proseguirà il suo cammino con episodio VIII a dicembre del 2017. Una pellicola, questa, che farà da apripista per tutte quelle che verranno. Racconti monografici fuori dalla normale epica starwarsiana (l’assenza dei classici titoli iniziali chiarisce da subito che non si tratta di un Episodio, con la E maiuscola), spaccati e finestre sul vastissimo mondo di Guerre Stellari. Com’è andata? Il primogenito si è comportato bene?

[Star Wars – Update] – ‘Rogue One – A Star Wars Story’ – il trailer

Tempo di lettura: 3 minuti

VOTO:★★★★★
Star Wars è morto, viva Star Wars.
L’hype permanente nel quale siamo piacevolmente costretti da più di un anno a questa parte continua, e continua alla grande. La Disney ci propone il primo, attesissimo trailer della serie ‘Star Wars Story’, film autoconclusivi ambientanti prima della battaglia di Yavin 4 (Episodio IV per intenderci, 1977 per capirci meglio). ‘Rogue One’ è il capostipite di questo nuovo pacchetto di ‘spin-off’. E quindi? Che cosa sta succedendo a Star Wars? Come cambierà la saga delle saghe con l’ingresso nella sua continuity delle ‘Star Wars Stories’?

[Recensioni Film] – ‘Star Wars VII: Il risveglio della Forza’ di J.J. Abrams

Tempo di lettura: 5 minuti

VOTO:★★★★☆
Questo articolo è stato pubblicato su Nocturno 158
Nel 1977 il pubblico entrò in sala, vide “Star Wars Ep IV: Una nuova speranza”, ma non aveva idea che a questo film ne sarebbero seguiti altri due. La storia iniziava in modo concitato e finiva lasciando solo alcune porte aperte.
Nel 1999 con “Star Wars: La minaccia fantasma” tutti conoscevano Guerre Stellari e molti sapevano sarebbe stata una nuova trilogia il cui epilogo era chiaro già prima di vedere i tre film completi.
Il 16 dicembre 2015 siamo entrati in sala sapendo che “Star Wars: Il Risveglio della Forza” avrà due seguiti. Abbiamo un orizzonte, abbiamo una prospettiva, abbiamo una nuova trilogia di cui non sappiamo nulla e del cui contenuto possiamo solo speculare.

[Star Wars] UPDATE – I Cavalieri di Ren

Tempo di lettura: 3 minuti

Manca meno di un mese, venticinque giorni prima di avere tutte le risposte. In attesa de ‘Il Risveglio della Forza’ voglio concentrarmi su quello che secondo me sarà uno dei cardini della Nuovissima Trilogia: i Cavalieri di Ren.
Ren. Come Kylo Ren, il nuovo villain a prova di Forza. Ma sembra, anche se fino a metà dicembre tutto sarà una grande e meravigliosa ipotesi, che Ren sia un titolo acquisito da tutti i membri del cavalierato. Perciò Kylo è solo Kylo e diventa Kylo Ren perchè membro del misterioso ordine oscuro. Tralasciando la nuova domanda che sorge spontanea – chi è allora Ren? – ci sono cose molte interessanti sulle quali riflettere.