[Star Wars – Update] – ‘Rogue One – A Star Wars Story’ – il trailer

Tempo di lettura: 3 minuti

VOTO:★★★★★
Star Wars è morto, viva Star Wars.
L’hype permanente nel quale siamo piacevolmente costretti da più di un anno a questa parte continua, e continua alla grande. La Disney ci propone il primo, attesissimo trailer della serie ‘Star Wars Story’, film autoconclusivi ambientanti prima della battaglia di Yavin 4 (Episodio IV per intenderci, 1977 per capirci meglio). ‘Rogue One’ è il capostipite di questo nuovo pacchetto di ‘spin-off’. E quindi? Che cosa sta succedendo a Star Wars? Come cambierà la saga delle saghe con l’ingresso nella sua continuity delle ‘Star Wars Stories’?
Cambierà nell’unico modo possibile ed evidenti tracce di questo mutazione sono già davanti agli occhi di tutti noi. ‘Rogue One’ è un film di guerra. Un film di guerra crudo, duro e ‘sporco’. Un corpo estraneo iniettato di pura forza (visiva ed emotiva) nell’organismo dal taglio più onirico che fino a questo momento è stato Star Wars. Certo in sette film sono morte persone, sono stati tagliati arti, Han Solo è passato a miglior vita e Kylo Ren ha torturato per avere le informazioni che voleva. Di più: Anakin ha sterminato una generazione di giovani padawan. Insomma temi forti, con efficacia altalenante, sono stati toccati.
Ma la struttura di fondo di Guerre Stellari, la sua impronta favolesca (nel senso buono del termine) ha resistito a tutte le difficoltà. Anche nel confuso brodo di real politik che Lucas aveva tentato di cucinare con le sue ‘tassazioni di rotte mercantili’ miste a ‘mozioni di sfiducia’ restava una pulizia di fondo. Una purezza estetica e concettuale diretta discendenza genetica del barbuto regista di modesto. Questa delicatezza tutta cappa e spada si è trasmessa, senza soluzioni di continuità, di padre in figlio. Da Lucas ad Abrams, come un’ineludibile ereditarietà, ha determinato le scelte estetico-narrative di Episodio VII – ‘Il risveglio della Forza’. Tutto fa presupporre che i restanti due terzi dell’ultima trilogia andranno in questa direzione.
Ed ecco che arriva il figlio ribelle, la testa calda della neo-costituita e allargata famiglia Star Wars. Mi spingo più in là: con ‘Rogue One’ nascerà una nuova corrente filosofico-cinematografica che io voglio qui e ora ribattezzare neo-starwarsismo. E quale è il manifesto di questo realismo applicato alla favola, di questa stortura onirica più vera dell’originale?
Il neo-starwars si regge, per il momento, su due pilastri. Il primo è Gareth Edwards, eclettico e atipico talento capace di fare un film sui mostri senza mostri (‘Monsters’, 2010) e di fare un film su Godzilla senza Godzilla (‘Godzilla’, 2014). Da lui è legittimo aspettarsi un passo di lato concettuale non da poco: un film su Star Wars senza Star Wars? Cioè senza nemmeno uno Skywalker, senza nemmeno un Jedi e senza nemmeno un Sith? Oh sì. Pare proprio di sì. Perciò un Guerre Stellari destrutturato. Accantonate le sue componenti mitologiche (se escludiamo il tema del prescelto, Felicity Jones pare rivestirà questo ruolo) cosa resta? Guerra. Ribellione. Spionaggio. Per bocca di Forest Whitaker l’unico retaggio del mito che accompagna il neo-starwarsismo è un viaggio dell’eroe al contrario: il giovane Skywalker non sta per compiere il suo primo passo in un mondo più vasto, il Jedi non promette di ritornare. Qui l’eroe minaccia di intraprende un percorso al contrario: “Se continui a combattere … che cosa diventerai?”. Ecco il secondo cardine del manifesto neo-starwarsista: nessun eroe. Non è tempo di cavalieri che salvano principesse. Nel mondo di ‘Rogue One’ servono guerrieri ed è esattamente questo che vedremo. Combattenti ai margini delle nobiltà. Nessuna Forza può essere con loro perché nessun Jedi è emerso dall’esilio per portare una Nuova Speranza.
La frattura è compiuta. Il neo-starwarsismo ha già una sua identità. Un suo linguaggio. Un suo modo di essere. Perciò Star Wars è morto. Perciò viva Star Wars. Avremo due Guerre Stellari, da oggi in avanti. E, lo dico più che convinto, non credo sia un male.
Anzi.
di Maico Morellini

Per chi se li fosse persi – Star Wars [Update]:
[Recensioni Film] – ‘Star Wars VII: Il risveglio della Forza’ di J.J. Abrams
21 novembre 2015: STAR WARS [UPDATE]: I Cavalieri di Ren
20 ottobre 2015: STAR WARS [UPDATE]: Il trailer
21 aprile 2015: STAR WARS [UPDATE]: Il secondo teaser trailer
28 novembere 2014: STAR WARS [UPDATE]: Il teaser trailer
– 18 novembere 2014: STAR WARS [UPDATE]: UN TITOLO PERICOLOSO?
– 22 giugno 2014: STAR WARS [UPDATE]: SITH DI UN FUTURO PASSATO?
– 26 maggio 2014: STAR WARS [UPDATE]: L’ENIGMA DEL TITOLO?
– 1 maggio 2014 – STAR WARS [UPDATE]: SVELATO IL CAST DI EPISODIO VII
– 25 ottobre 2013 – STAR WARS [UPDATE]: OSCURI PRESAGI?
– 26 settembre 2013 – J.J. ABRAMS: IL SIGNORE DEL TEMPO?
– 7 febbraio 2013 – STAR WARS [UPDATE]: IO LEGGO IL FUTURO E LA DISNEY LEGGE IL MIO BLOG!
– 25 gennaio 2013 – STAR WARS EPISODIO VII [UPDATE]: J.J. ABRAMS ALLA REGIA
– 10 gennaio 2013 – STAR WARS EPISODIO VII: UNA DIVERSA SPERANZA?

Condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 83
  •   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *