Rapporto di fine anno – 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Il primo post di questo sito è datato 30 Novembre 2010 perciò sono passati otto anni dalla sua messa on-line, otto anni nei quali, come si dice, ne é passata di acqua sotto i ponti. Quest’anno per la prima volta però voglio prendermi il lusso di riepilogare con un post tutte quelle che sono state le mie attività letterarie, o para letterarie, dell’anno appena trascorso.
Perché?
Perché chi come me si occupa di letteratura con serietà e professionalità, ma nel risicato monte ore del dopo lavoro (quello che fa pagare le bollette, per intenderci), sa cosa si prova nel sentirsi sempre in ritardo. Sa come può essere logorante quel vago (ma persistente) senso di colpa del “non fare mai abbastanza”, di essere un passo indietro rispetto a non si sa bene cosa. Una spiacevole sensazione che spinge verso una sorta di bulimia creativa per la quale si scrive, si finisce un progetto, ma non si ha mai il tempo (o la forza) di goderne appieno perché “c’è sempre qualcosa di nuovo da fare”.
Insomma, un po’ per ringraziare chi mi segue, chi mi legge, chi mi ascolta, un po’ per tirare una linea oltre le quale osservare con quieta soddisfazione cosa si è fatto, ecco qui il mio rapporto di fine anno: tutto quello che ho pubblicato (e dove) nel corso dei dodici mesi appena trascorsi. Si vi siete persi qualcosa, se volete condividerlo o commentarlo qui o altrove, sapete di essere i bene accetti. Sempre e comunque!

Prima di lasciarvi a tutto quello che è stato, permettete che vi auguri Buon Natale, Felice Anno Nuovo e buone feste. Ci rileggeremo qui nel 2019!

Romanzi: 
Il diario dell’estinzione: senza timore di smentita, il mio lavoro più grande e impegnativo di questo 2018. Una scommessa, un salto nel buio.

Racconti su antologie:
Weird Po su – N di meNare, Lethal Books.
L’oro degli olandesi su – Sangue Selvaggio, Weird Books

Podcast:
La Casa nella Notte: serial podcast in otto puntate di stampo thriller scritto appositamente per Fortune Podcast. Una bellissima esperienza, un passo in un mondo più vasto.

MondoFox – portale di cinema, news e altro:
Slender Man: la consacrazione di un nuovo mito?
I migliori film del terrore del 2015
I migliori film del terrore del 2014
I migliori film del terrore del 2013
Jason Voorhees: la leggenda di Crystal Lake
Prometheus: la trama e le ambizioni del film di Ridley Scott
La Cosa (1982): la trama e la spiegazione del film di John Carpenter
Roswell e gli altri: gli avvistamenti UFO più famosi della storia
Oltre la Terra e la Luna: il mito dello spazio tra cinema e serie TV
Il megalodonte esiste ancora? Il fascino dello squalo gigante tra verità e invenzioni
Nightmare: dal profondo della notte, perché Freddy Krueger è un incubo immortale
Quella Casa nel Bosco, mostri e spiegazione del finale
Slender Man, la recensione: quando un ottimo personaggio non basta
28 Settimane Dopo: trama e commento al finale
Il mostro di Loch Ness, la storia di Nessie tra verità e leggenda
I film horror più attesi del 2019
Rosemary’s Baby: trama e significato del film di Roman Polanski
La leggenda dei vampiri: gli immortali succhiasangue tra verità e invenzione
Suspiria: trama e significato del film di Dario Argento

Articoli, news, approfondimenti e racconti pubblicati su questo sito:
OLTRE IL GUADO – DI LORENZO BIANCHINI
L’ERRORE DELLA SEMPLIFICAZIONE
LA FORMA DELL’ACQUA – DI GUILLERMO DEL TORO
IL CERCHIO MAGICO DI HITLER
IL RITUALE – DI DAVID BRUCKNER
ESSERCI A QUALUNQUE COSTO
CREEP – DI PATRICK BRICE
ANNIENTAMENTO – DI ALEX GARLAND
BLACK PANTHER – DI RYAN COOGLER
[RACCONTO] – L’ADEPTO
A QUIET PLACE – DI JOHN KRASINSKI
I FIGLI DEL MALE – DI ANTONIO LANZETTA
LA FANTASCIENZA A METÀ DI NETFLIX
SOLO – A STAR WARS STORY – DI RON HOWARD
VELENO – DI PABLO TRINCIA E ALESSIA RAFANELLI
STERMINARE TUTTI I PENSIERI RAZIONALI
WESTWORLD 2 – LA CREAZIONE DI UN NUOVO OLIMPO
THE NUN – DI CORIN HARDY
HALLOWEEN – DI DAVID GORDON GREEN
IL MONDO DEI PODCAST
FIRST MAN – DI DAMIEN CHAZELLE
IL TRADIMENTO DEGLI ANNI ’80
I CRIMINI DI GRINDELWALD?
[RACCONTO] – MAYA DI MAICO MORELLINI
IL FALLIMENTO DEL FUTURO?
GHOSTLAND – DI PASCAL LAUGIER

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  • 63
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hill House, il passato e l’inferno

Tempo di lettura: 3 minuti

Mi sono avvicinato alla serie Netflix di Hill House con un certo timore, lo stesso timore che chiunque abbia letto il libro ha provato al pensiero di vedere il complesso capolavoro di Shirley Jackson deformato (e forzato) in una serie televisiva con tempi e ritmi diversi di quelli di una solidissima narrazione. Fortunatamente Mike Flanagan, regista che apprezzo molto (suoi sono, tra gli altri, Oculus e Somnia), ha deciso di percorrere una strada diversa. Hill House, una casa che definire infestata è decisamente riduttivo, è ‘solo’ ambiente e suggestione. Nessun personaggio (a parte qualche doveroso omaggio), nessuna situazione riadattata, di fatto una storia nuova che sceglie come ambientazione la tremenda casa fatta di corridoi, angoli scuri e presenze sinistre.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  

Ghostland – di Pascal Laugier

Tempo di lettura: 3 minuti

Adoro Pascal Laugier, anche se non ci andrei nemmeno a bere un caffè tanto mi preoccupa il funzionamento della sua mente. Lo adoro a tal punto da aver messo il suo Martyrs in cima alla mia classifica dei 20 film horror. L’ho adorato anche nel meno convincente The Tall Man (2012) perciò aspettavo con una certa trepidazione Ghostland (in Italia, La Casa delle Bambole). Laugier non mi ha deluso, anzi.

Ti è piaciuto? Metti like o condividi!
  •   
  • 34
  •  
  •  
  •  
  •